. Fai giardinaggio sicuro: consigli per ridurre i rischi - GramignaMap
giardinaggio sicuro consigli

Fai giardinaggio sicuro: consigli per ridurre i rischi

Il giardinaggio è molto popolare, soprattutto in Italia. Tiene in forma, è divertente, ti fa stare all’aria aperta e ti permette di coltivare la tua frutta e verdura. Tuttavia, presenta anche dei rischi: ecco alcuni consigli per evitare di farsi male.

Trascorrere del tempo in giardino è un ottimo modo per entrare in contatto con la natura e assorbire un po’ di vitamina D, ma ci sono alcuni rischi che possono rovinare il vostro divertimento. Ecco i nostri migliori consigli per stare al sicuro in giardino.

Ecco 7 consigli per fare giardinaggio sicuro.

[tpc]

Proteggetevi dalla legionella: indossate una mascherina.

La malattia del legionario è causata da un organismo che vive in condizioni di umidità e può causare un tipo di polmonite. La legionella si trova nel compost, nei terricci, nella terra e nei pacciami e si può contrarre respirando le particelle trasportate dall’aria.

Per ridurre il rischio di contrarre la legionella, indossate una mascherina quando lavorate con il terriccio o il compost, per evitare di inalare la polvere che potrebbe contenere il batterio. Se si lavora al chiuso, assicurarsi che l’area sia ben ventilata. Inoltre, è bene leggere attentamente le etichette di avvertimento sui sacchi di terriccio o di miscela per vasi. Inumidire delicatamente i prodotti di tipo terriccio con acqua aiuta a ridurre la quantità di polvere.

  • Importante: consultare il medico se si manifestano sintomi influenzali dopo aver lavorato in giardino.

Proteggetevi dal tetano: indossate guanti e scarpe chiuse

Il tetano è causato da batteri chiamati Clostridium tetani. Questi batteri si trovano comunemente nel terreno e nel letame di animali come cavalli e mucche e possono entrare nel corpo attraverso una ferita. Una volta nel corpo, i batteri possono moltiplicarsi rapidamente e rilasciare una tossina che colpisce i nervi e provoca sintomi come rigidità e spasmi muscolari. È importante consultare il medico per assicurarsi di essere in regola con la vaccinazione antitetanica.

Indossare guanti da giardinaggio protegge le mani da tagli e abrasioni e riduce il rischio di infezioni come il tetano. Se vi tagliate, pulite accuratamente la zona con acqua calda. Se tornate in giardino, assicuratevi che il taglio sia completamente coperto. Coprendo la ferita si evita che gli insetti vi penetrino e provochino un’infezione. La maggior parte dei tagli, dei graffi e delle escoriazioni guarisce da sola dopo qualche giorno, ma se notate segni di infezione come pus, gonfiore e arrossamento rivolgetevi al vostro medico o al farmacista. Per saperne di più su tagli ed escoriazioni.

Allo stesso modo, le scarpe chiuse (non i sandali) proteggono i piedi da tagli e graffi e riducono il rischio di lesioni in caso di appoggio accidentale su un attrezzo da giardinaggio affilato.

Attenzione ai prodotti chimici: lavatevi sempre le mani

Utilizzate e conservate gli spray e i prodotti chimici per il giardino secondo le istruzioni e teneteli fuori dalla portata dei bambini. Cercate di acquistare solo la quantità necessaria e assicuratevi di smaltirli correttamente (informatevi presso il vostro comune).

Lavatevi sempre accuratamente le mani dopo aver usato prodotti chimici o maneggiato terra, anche se avete indossato dei guanti. Cercate di non mangiare, bere, fumare o avvicinare le mani al viso mentre fate giardinaggio.

Attenzione agli insetti

Le punture di api, vespe e ragni di solito causano solo una lieve irritazione alla maggior parte delle persone. Indossare i guanti aiuta a proteggersi dalle punture. Fate attenzione al segno rivelatore del ragno nero del giardino, con la sua fitta ragnatela bianca simile a un lenzuolo, in agguato nel vostro giardino.

Usare in sicurezza i macchinari da giardino

Assicuratevi di saper usare correttamente macchinari come tosaerba, motoseghe, tagliasiepi e cippatrici. Manteneteli in buono stato di funzionamento, tenete lontani i bambini quando sono in funzione e indossate i dispositivi di protezione adeguati. Se si usa una scala per raggiungere posti alti, assicurarsi che sia sicura. Riponete gli attrezzi in modo sicuro quando non li utilizzate.

Proteggetevi dal sole e mantenetevi idratati

Scivolare, sbattere e avvolgere. L’Italia ha uno dei tassi di melanoma più alti al mondo. Per proteggervi dai raggi solari nocivi, assicuratevi di coprirvi. Indossate un cappello a tesa larga, maniche lunghe e utilizzate una crema solare ad ampio spettro. Se potete, fate giardinaggio al mattino o alla sera quando è più fresco e sfruttate l’ombra naturale. Le radiazioni UV del sole sono massime tra le 10.00 e le 16.00 durante i mesi dell’ora legale. Gli occhiali da sole proteggono gli occhi dal sole e anche da eventuali piante appuntite che possono pugnalare gli occhi. Per saperne di più sulla sicurezza solare.

Il giardinaggio è un’attività fisica e con il calore del sole è facile disidratarsi. Assicuratevi di mantenere i liquidi con molta acqua.

Prendetevi cura del vostro corpo

Il giardinaggio può provocare dolori, soprattutto se non lo si fa da tempo. Fate un po’ di stretching prima di iniziare, non rimanete troppo a lungo nella stessa posizione e fate pause regolari. Usate un cuscino quando siete in ginocchio o altri tipi di supporto per ridurre al minimo i dolori. Se dovete sollevare oggetti pesanti, piegate le ginocchia per evitare lesioni o fatevi aiutare da qualcuno.

Buon giardinaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.