. Come coltivare i pomodori - GramignaMap
Come coltivare i pomodori

Come coltivare i pomodori

I pomodori sono piante di stagione calda e dovrebbero essere piantati solo dopo che il pericolo di gelo è passato, a meno che non siate preparati a proteggerli in caso di gelo.

Determinato Vs Inderterminato

Ci sono più di 10.000 varietà di pomodori in colori tra cui rosa, viola, nero, giallo e bianco, e anche a strisce. Le varietà più popolari, grazie alla loro crescita vigorosa, sono i pomodori beefsteak, affettati e rosso scarlatto.

Mentre le varietà sono moltissime, le piante sono solo due: i pomodori determinati e quelli indeterminati. Le piante determinate hanno una dimensione predeterminata, il che significa che una volta raggiunta una certa dimensione smettono di crescere, non importa se è vicino alla data del gelo primaverile, all’inizio dell’estate o alla fine dell’estate. Inoltre, fioriscono e mettono tutti i loro frutti in un periodo di tempo relativamente breve. Questo è un vantaggio se i pomodori vengono coltivati principalmente per essere inscatolati.

Gli indeterminati non hanno una dimensione predeterminata. Quindi, le piante continueranno a crescere in altezza fino all’inverno. Molte volte, una gelata arriva prima di tutti i pomodori, quindi questo è meglio per i coltivatori con grandi spazi e un clima moderato. Inoltre, sono una buona varietà per coltivare i pomodori in casa.

Iniziare i semi in casa

Iniziare i pomodori dai semi all’interno, da cinque a sei settimane prima di piantare all’esterno PRIMA dell’ultimo gelo. L’ultima data di gelo prevista è il 15 maggio per Miami Valley, Ohio. Questo significa che dovresti iniziare i tuoi semi in casa tra il 30 marzo e il 30 aprile.

  • Piantare i semi a un quarto di pollice di profondità in appartamenti contenenti sterile, mix germinazione soilless.
  • Per una migliore germinazione, usare un tappetino riscaldante per mantenere l’appartamento a 75°F a 85°F fino a quando le piantine emergono. Controllate attentamente l’umidità del mix di terriccio, poiché il tappetino riscaldante asciugherà il mix più velocemente.
  • Dopo l’emergenza, una temperatura del suolo di 70°F è ideale. Un terreno caldo è meglio di uno freddo.
  • Fornire una luce intensa per le piantine.
  • Diradare o trapiantare le piantine dopo l’apparizione delle foglie vere in modo che le piantine siano a due pollici l’una dall’altra, e continuare a crescere sotto una luce brillante. Senza luce brillante direttamente sopra la testa, gli steli delle piantine si allungano e si inclinano.
  • Ridurre le annaffiature quando le piante sono alte circa 5 pollici e hanno da 6 a 8 settimane.
  • Mettete le piante all’esterno dove riceveranno protezione dal vento e un paio d’ore di luce solare.
  • Esponetele gradualmente alla luce del sole nel corso della prossima settimana o due, portandole all’interno se le temperature notturne si avvicinano allo zero.

Terreno e sole

I pomodori possono essere coltivati su molti tipi di terreno diversi, ma un terreno profondo, argilloso, ben drenato e fornito di materia organica e sostanze nutritive è il più adatto. Se avete un terreno argilloso e pesante nel vostro giardino, un’opzione è quella di aggiungere materia organica, come muschio di torba o compost, per migliorare la struttura del suolo e il drenaggio.

Le piante di pomodoro richiedono pieno sole, il che significa che più luce solare ricevono, migliori saranno le loro prestazioni. Il sito di piantagione dovrebbe ricevere almeno 6-8 ore di luce solare diretta al giorno. I pomodori non saranno così produttivi se ricevono un’esposizione alla luce solare inferiore a quella ottimale.

L’ombra pomeridiana aiuta a raffreddare i piccoli pomodori e a prevenire la bruciatura delle foglie e il picchettamento.

Trapiantare

Scegli una posizione nel tuo giardino dove non hai coltivato pomodori, patate, peperoni, melanzane e tomatillos negli ultimi tre o quattro anni.

  • La rotazione delle colture e l’igiene sono molto importanti.
  • Lasciate due o tre piedi in tutte le direzioni tra le piante rampicanti. Potete mettere le piante a cespuglio più vicine tra loro.
  • Innaffiare bene le piante prima del trapianto.
  • E’ meglio installare dei supporti per le piante – pali, gabbie, spirali o tralicci – al momento dell’impianto.
  • Se le piante stavano crescendo in un pacchetto o contenitore comunitario, tagliare il terreno tra le piante con un coltello in modo che ogni pianta possa separarsi facilmente con una zolla attaccata.
  • Quando si trapiantano piantine in vasi di torba, assicurarsi di non esporre il bordo superiore del vaso di torba sopra la superficie del terreno. Il vaso di torba agirà come uno stoppino e attirerà rapidamente l’umidità dalla zolla, stressando la pianta.
  • Con una pala a mano, fare un buco abbastanza grande per la zolla del trapianto.
  • Rassodare il terreno intorno alle radici e annaffiare i trapianti.

Per una pianta più forte e vigorosa, piantate i pomodori in modo che una parte del gambo sia sotto la linea del terreno e che nuove radici emergano dalla parte sepolta del gambo. Piuttosto che scavare una buca, scavare una trincea profonda tre o quattro pollici.

Rimuovi le foglie più basse da ogni piantina e adagia la pianta nella trincea, seppellendo lo stelo fino a poco sotto le foglie più basse rimanenti.

  • CONSIGLIO 1: Quando scavi la buca per i pomodori, devi assicurarti che il terreno non sia freddo al tatto. Se lo è, lascia la buca aperta per almeno una settimana per permettere al terreno di riscaldarsi a sufficienza.
  • CONSIGLIO 2: Versa un secchio di acqua calda nelle buche circa 20 minuti prima di piantare per riscaldare il terreno. Ricorda, ai pomodori piace il calore.
  • CONSIGLIO 3: Assicurati di avere uno spazio adeguato tra le piante per la circolazione dell’aria, in modo che abbiano spazio per stendere le foglie e i rami inferiori.
  • CONSIGLIO 4: Una volta che le piante di pomodoro raggiungono circa un metro di altezza, rimuovi le foglie vere dalla parte inferiore dello stelo principale.

Queste sono le foglie più vecchie e di solito sono le prime a sviluppare malattie fungine.

Heirloom Vrs Hybrid

I pomodori Heirloom provengono da piantine di pomodoro salvate e coltivate per 50 anni o più. Sono tramandati da contadino a contadino, di generazione in generazione.

I pomodori ibridi sono coltivati da due piante diverse per ottenere il meglio di entrambe le varietà. Gli agricoltori selezionano due piante comparabili e le incrociano per creare una nuova pianta che presenta il meglio di entrambe le piante madri.

Test del suolo

Come la maggior parte degli ortaggi da giardino, i pomodori crescono meglio in un terreno leggermente acido con un pH da 6,5 a 6,8. È una buona idea far analizzare il terreno da un laboratorio di analisi affidabile (Figura 4). Fare riferimento alla scheda informativa OSU Extension, HYG-1132, “L’analisi del terreno è un ottimo investimento per il giardino, il prato, le piante del paesaggio e le colture commerciali”, che è disponibile online su ohioline.osu.edu. Il foglio informativo include un elenco di laboratori di analisi del suolo in Ohio e procedure per prelevare e preparare campioni di suolo.

Acqua

Mantenete i vostri pomodori costantemente annaffiati. Nel caldo dell’estate, quando le masse radicali sono grandi e consolidate, potrebbero aver bisogno di acqua ogni giorno. Assicuratevi di annaffiare al mattino tra le 5 e le 9. Innaffiare alla base della pianta. Non bagnare le foglie.

Concimazione

Un’applicazione di fertilizzante iniziale al momento del trapianto aiuterà le piante di pomodoro a crescere più velocemente e a fiorire prima. Le soluzioni starter sono fertilizzanti solubili in acqua ad alto contenuto di fosforo. Al momento di mettere le piante in giardino, applicare una soluzione liquida ad ogni trapianto al ritmo di una tazza per pianta in modo che la zolla sia completamente satura. Assicurati di seguire le indicazioni dell’etichetta, perché la bruciatura delle foglie e la morte delle piante possono derivare da un’applicazione eccessiva di fertilizzante.

Oltre al fertilizzante iniziale, i pomodori hanno bisogno da 2 a 3 libbre di un fertilizzante completo, come 6-24-24, 6-12-18 e 8-16-16 per 100 piedi quadrati di area del giardino, o applicare il fertilizzante basato sulle raccomandazioni del test del suolo. Non usare fertilizzanti contenenti erbicidi nell’orto. Le applicazioni in fila o a nastro fanno l’uso più efficiente di piccole quantità di fertilizzante. Questo metodo permette di posizionare il fertilizzante vicino alle piante dove sarà più utile. Fare piccoli solchi a circa 3 pollici da ogni lato della fila e 2-3 pollici di profondità. Fare attenzione, tuttavia, in modo che i semi o le radici non entrino in contatto diretto con il fertilizzante. L’intera quantità di fertilizzante deve essere lavorata nei 6 pollici superiori del terreno prima di piantare.

Un’ulteriore medicazione laterale di fertilizzante azotato può essere auspicabile dopo che il primo grappolo di fiori ha messo i frutti. Sidedressing è l’applicazione di fertilizzante 2-4 pollici accanto a una fila di verdure. Il fertilizzante viene lasciato sulla superficie del suolo piuttosto che essere scavato. Questo fertilizzante dovrà poi essere innaffiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.