. Coltivazione fragole: come pianificare la coltura - GramignaMap
Coltivazione fragole

Coltivazione fragole: come pianificare la coltura

Coltivazione fragole: la fragola è una pianta esigente, ama un buon terreno e molte cure. Nel caso delle fragole, cambiamo i campi ogni 1 o 3 anni, nel frattempo, si coltivano vari tipi di sovescio nei campi, per lo più miscele fiorite. Questi hanno diverse funzioni:

Innanzitutto, la copertura vegetale assicura l’ombreggiamento del suolo, attivando così gli organismi del suolo. Inoltre, la vegetazione protegge dall’erosione e dalla lisciviazione dei nutrienti. L’incorporazione della massa di foglie e radici fornisce al suolo materia organica, quindi stimola anche la vita del suolo, poiché gli organismi del suolo convertono la biomassa in humus. La forte formazione di radici assicura che il suolo sia sciolto, anche negli strati più profondi.

Questo migliora naturalmente e durevolmente l’apporto di acqua e di ossigeno. Le radici assorbono le sostanze nutritive e quindi impediscono anche la lisciviazione nelle acque sotterranee. Controllo di parassiti speciali, per esempio i nematodi, per questo scopo vengono seminati tageti, anche fiori di studenti. Le radici attirano i nematodi e quando i parassiti succhiano le radici, vengono uccisi. Per raccogliere l’azoto dall’aria e tenerlo così pronto per la cultura successiva.

Per noi è importante non seminare sempre lo stesso concime verde nella coltivazione fragole, ma alternare anche qui, per avere almeno una maggiore varietà sul campo. Dopo tutto, ogni pianta ha i suoi diversi meriti. In alcuni campi si coltiva anche il grano in anticipo, questo ci fornisce poi la paglia su cui poi mettiamo a letto tutte le nostre fragole. La raccolta del grano è di solito completata entro la metà di luglio, in modo che possiamo piantare le nostre nuove fragole direttamente dopo in un campo senza erbacce.

La preparazione del terreno

Una buona preparazione del terreno è la base per la crescita di successo delle piccole piante di fragola. Per questo usiamo ancora la tecnica tradizionale dell’aratura, come facevano i nostri antenati. Il vantaggio dell’aratura è che i residui di raccolto rimanenti si depositano dalla parte superiore del suolo verso il basso, creando una struttura fine e friabile del suolo nella parte superiore. È molto importante non distruggere la struttura di tutto il terreno, e dipende sempre dal momento giusto. Per scoprire il momento giusto, spesso bisogna andare sul campo e dare un’occhiata da vicino al terreno e poi scegliere il momento giusto guardando le previsioni del tempo.

Un buon terreno può essere gravemente danneggiato in un anno da una coltivazione sbagliata, sia per la scelta di macchinari inadatti che per il momento sbagliato. Per rimediare a questi errori, ci vogliono ancora anni. Il suolo è il nostro fondamento e lo è stato per generazioni, dobbiamo garantire la sua fertilità a lungo termine.

Il metodo di piantagione

Coltivazione fragole. Piantiamo la maggior parte delle fragole tra la fine di luglio e la metà di agosto. Qui usiamo piante verdi a radice nuda per la nostra normale coltivazione, che provengono da aziende di propagazione speciali. Il vantaggio è che possiamo piantarle a macchina ed è molto veloce. Per la nostra coltivazione precoce su piccole dighe coperte da un foglio nero, preferiamo le piante in vaso. Tuttavia, queste devono essere tutte piantate individualmente a mano, ma a causa della zolla, queste piante crescono poi più facilmente.

Ma tutte le piante hanno una cosa in comune, hanno bisogno di molto amore e cura fino all’autunno. Il tempo dalla crescita fino a metà ottobre la pianta usa per deporre le sue piante da fiore per l’anno successivo. Una pianta ben coltivata è quindi il prerequisito per un raccolto di successo. Una propagazione propria della pianta non è possibile con le nostre varietà principali, perché queste sono tutte varietà autorizzate, che non è permesso propagare o rivendere da soli. Solo la nostra varietà più vecchia Elsanta può essere propagata senza licenza, perché qui la protezione della varietà è già scaduta.

Coltivazione tradizionale delle fragole

Coltivazione fragole tradizionale. Tuttavia, coltiviamo ancora la maggior parte dei campi come prima, cioè senza l’uso di pellicole. Per raccogliere le fragole in giugno, non abbiamo bisogno di pellicole per la semina precoce, né sopra né sotto la pianta. Il vantaggio di questo metodo di produzione è il basso costo della coltivazione fino alla raccolta. Alcune di queste piante le lasciamo per un altro anno per avere un altro raccolto, i frutti spesso non sono più così grandi, ma sono ideali per fare la marmellata. Questa forma di coltivazione è anche la nostra base per un raccolto tardivo fino a luglio, perché queste piante sono già completamente coperte di paglia a febbraio, così hanno un letargo un po’ più lungo e sono poi anche pronte per il raccolto più tardi. Con questa forma di coltivazione, vorremmo anche creare un equilibrio in modo da avere ancora una coltivazione di fragole senza pellicola. Vorremmo anche fare questo finché ci sarà ancora una richiesta di fragole fresche a giugno/luglio. Il nostro obiettivo è sempre quello di provare cose nuove e mantenere il vecchio provato e vero.

Per poter mangiare le nostre fragole direttamente dopo la raccolta, devono essere pulite. A questo scopo, spargiamo paglia in tutti i nostri campi di fragole. Un altro vantaggio, da non sottovalutare, è che i frutti non sono così suscettibili alle malattie. Dopo la raccolta, la paglia viene completamente incorporata al suolo, assicurando così una vita attiva del suolo. Sapevate che portiamo da 2 a 3 volte la quantità di paglia in un campo che prima era coltivato su un campo di grano? Questo è forse anche un motivo per cui le nostre fragole stanno andando così bene.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.